Archivio per la categoria recensioni

THE KILLER di David Fincher, o del vuoto contemporaneo che non ce ne frega niente

Altro film estremamente contemporaneo nei ritmi, nelle tecnologie mostrate, nelle scelte di messa in scena – come Gone Girl, ma senza quella forza narrativa e quei caratteri. Qui abbiamo dalla sua un eccezionale lavoro combinatorio tra sound design e musiche originali e non, anch’esse palleggiate tra i

Read more

OPPENHEIMER, Nolan noiosamente destinato alla Grande Storia

Arrivo alla fine con fatica e disinteresse, eccezion fatta per l’ultimissima porzione. Vediamo perché. Un film che forse vincerà l’Oscar come migliore dell’anno, ci sta, che però non risulta alla fine né riuscito né sbagliato – galleggia in mezzo, avvicinandosi ad un polo come all’altro per tutta

Read more